Lettera alle Azzurre

25 giugno 2017
in Category: Primo Piano
0 1854 1
Lettera alle Azzurre

Lettera alle Azzurre

Cara Nazionale, care ragazze, volevo dirvi grazie, grazie a nome di tutti noi appassionati di questo meraviglioso sport.

Grazie perché per una settimana ci avete fatto emozionare, ma soprattutto avete fatto parlare di voi, voi donne che giocate a basket.

In Italia il basket femminile lo sappiamo, sembra un tabù insfatabile, però voi, con la vostra voglia di far bene, con i vostri risultati, ci avete incollati davanti alla tv e probabilmente vi ha seguito anche chi, prima d’oggi non aveva mai guardato il basket femminile.

Avete disputato un Europeo super, avete dato il meglio di voi stesse, avete superato i vostri limiti.

Non sarà di certo quell’antisportivo a farci perdere l’amore per la palla a spicchi e l’amore per voi; dice bene Giorgia nella sua lettera: “la rabbia passa, ma il ricordo resta”.

Ed allora ricordiamoci per sempre di quegli ultimi dieci secondi, di come ci è stato portato via un Mondiale, perché tra due anni, proprio in Lettonia dovremmo riprenderci ciò che ci è stato tolto.

Il gruppo non sarà lo stesso è vero, ma tutti noi tifosi e tutte le giocatrici che prenderanno parte a quella spedizione dovranno avere ben impressi quegli momenti di una gara che poteva essere nostra.

Si percepiva da lontano ciò che siete riuscite a creare in questi 45/50 giorni insieme, un gruppo unito più che mai, come se fosse una famiglia, la vostra vicinanza a Chicca post infortunio ha fatto venire i brividi a tutti, come ha fatto venire i brividi anche rivederla li vicino a voi subito dopo l’intervento.

Grazie davvero ragazze, perché ci abbiamo creduto e sperato ed è stato stupendo potervi vedere giocare, poter urlare e tifare per voi.

Tornate a casa senza un Mondiale, ma a testa veramente alta, perchè noi siamo fieri di essere stati rappresentati da voi, donne prima che giocatrici.

Avete superato i vostri limiti e di questo dovrete esserne orgogliose sempre perché avete fatto innamorare una nazione di voi.

Ciro Scauzillo

The following two tabs change content below.
Ciro Scauzillo

Ciro Scauzillo

Ho 24 anni, ho visto la mia prima partita del Famila nel 2008. Sono diplomato e insieme a due amici ho aperto un blog sul basket femminile. Lo sport è la mia grande passione, ho giocato a calcio, ora calcio a 5, il PalaCampagnola però mi ha appassionato al basket. Oltre al basket femminile seguo moltissimo NBA, Eurolega e i più importanti campionati europei maschili. Il mio idolo sportivo è Micheal Jordan.
Ciro Scauzillo

Ultimi post di Ciro Scauzillo (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *